A PRIMA VISTA
 
Denominazione: Valpolicella Ripasso DOC
Varietà: Corvina 85%, Rondinella 10%, Oseleta 5%
Gradazione alcolica: 14%
Formato: 0,75l
Temperatura ideale: 16 – 18°C
Accompagnamento: piatti di terra
 

PER CONOSCERSI MEGLIO
 
Colore rosso rubino intenso, al naso si apre con note di piccoli frutti rossi e sentori di mandorla. Al palato è strutturato, sapido e vellutato, sempre con sentori di frutti rossi. Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare respirare il vino una ventina di minuti prima di servirlo in un calice dal bevante largo.
 
L’ABBINAMENTO PERFETTO (O QUASI)
 
Un vino rosso da abbinare a piatti saporiti di carne, salumi e formaggi stagionati.
 
PILLOLE DI VINO
 
“Ripassa” è un vino elegante e complesso, il cui nome è legato all’antica pratica di “ripassare” le uve del Valpolicella e che sembra un invito a berlo nuovamente una volta finito. Si tratta di uno dei vini più rappresentativi e importanti della famiglia Zenato, il punto di arrivo di oltre mezzo secolo di sperimentazioni in vigna e in cantina.
Il Valpolicella “Ripassa” nasce dalle tipiche uve di Corvina, Rondinella e Oseleta, vinificate e macerate in acciaio per 10-12 giorni. Il vino così prodotto viene separato dalle bucce e poi conservato in acciaio fino al mese di gennaio, quando vengono pigiate le uve appassite dell’Amarone. A questo punto il Valpolicella viene “ripassato”, cioè posto a contatto con le vinacce dell’Amarone per 7-8 giorni, durante i quali fermenta una seconda volta, arricchendosi di aromi e profumi, struttura e tenore alcolico. Il processo produttivo è coronato da un affinamento di 18 mesi in tonneaux e da almeno 6 in bottiglia.

​​​​​​​