A PRIMA VISTA
 
Denominazione: Gutturnio DOC
Varietà: Barbera 60%, Croatina (Bonarda) 40%
Gradazione alcolica: 12,5%
Formato: 0,75l
Temperatura ideale: 10 – 12°C
Accompagnamento: minestre, carni bianche saporite, salumi
 

PER CONOSCERSI MEGLIO
 
Vino dal colore rosso rubino di varie intensità. Il profumo è intenso e vinoso, con aromi fragranti di frutta rossa. Al palato ha un buon corpo, l’acidità del Barbera e i tannini della Croatina trovano nel vino il giusto equilibrio, con un bouquet piacevolmente fruttato. Il gusto è fresco, giovane e persistente.  
 
L’ABBINAMENTO PERFETTO (O QUASI)
 
È un vino caratterizzato da una piacevolissima beva e dalla sua capacità di abbinarsi perfettamente con la cucina del territorio. Perfetto per accompagnare primi piatti e carni bianche. Eccellente con salumi e insaccati.
 
PILLOLE DI VINO
 
L’idea dello spago per tenere chiuso il tappo è nata dalla volontà di dare massimo risalto a questo vino tipico piacentino. Il tappo con lo spago ha infatti un significato: nella tradizione, una volta imbottigliato, il vino ha una seconda fermentazione e così nuova vita. Il miglio modo di apprezzare questo vino è infatti quello di berlo nella sua versione frizzante, in modo da avere un accompagnamento fresco e pulente alla cucina tradizionale.
Il Gutturnio è ottenuto dall’unione di Barbera a Bonarda; il suo nome deriva da un boccale d’argento chiamato Gutturnium, di circa due litri di capacità, ritrovato a Veleia Romana nel 1878, utilizzato dagli antichi romani per bere il vino.