Dettagli prodotto

Un giovane giornalista incontra coloro che ancora resistono su una montagna sempre più in pericolo. Vince le loro diffidenze, diventa il loro portavoce, il loro paladino. Ne riporta le storie mutandole in racconti che sanno essere poetici senza spegnere la rabbia di chi lassù si sente abbandonato. Perché il principale nemico della montagna è uno Stato distratto e capace solo di promettere senza mantenere. L’altro nemico, non meno dannoso, è il turista a caccia di panorami da cartolina che sfrutta in fine settimana frettolosi, senza rispetto per la natura né per le persone che incontra. Gabriele Gallo racconta quei paradisi aspri e lo sconforto che a volte prende la “gente che resiste”. Ma alla fine vince sempre la voglia di restare lassù, senza cadere nelle lusinghe delle sterili comodità che incantano la “gente della pianura”.

Gabriele Gallo (1986) vive a Mondovì (CN) ed è laureato in Scienze e Cultura delle Alpi presso l’Università degli Studi di Torino. Socio del CAI, si occupa di comunicazione e promozione del territorio, con particolare attenzione all’ambiente alpino della provincia di Cuneo. Collaboratore esterno del settimanale locale L’Unione Monregalese, ha già pubblicato Rifugiarsi nella descrizione di un attimo – Alpi Liguri” e Rifugiarsi nella descrizione di un attimo – Alpi Marittime (Daniela Piazza Editore, Torino 2013 e 2014) e Appassionato anche di meteo-climatologia alpina, Gallo dal 2009 è Vicepresidente dell’Associazione Onlus MeteoNetwork.

L'altra montagna di Gabriele Gallo
new MIYAGAWA by ventizeronovanta
ISBN 978 88 99 654 07 8
​​​​​​​8 €

€ 8,00

Aggiungi al carrello

Metodi di Pagamento:

Bonifico bancario 

Fai una domanda su questo prodotto

Share in Facebook

Condividi quello che ti piace! Copia il link di questo prodotto e incollalo dove vuoi. Copia

Dettagli prodotto

Un giovane giornalista incontra coloro che ancora resistono su una montagna sempre più in pericolo. Vince le loro diffidenze, diventa il loro portavoce, il loro paladino. Ne riporta le storie mutandole in racconti che sanno essere poetici senza spegnere la rabbia di chi lassù si sente abbandonato. Perché il principale nemico della montagna è uno Stato distratto e capace solo di promettere senza mantenere. L’altro nemico, non meno dannoso, è il turista a caccia di panorami da cartolina che sfrutta in fine settimana frettolosi, senza rispetto per la natura né per le persone che incontra. Gabriele Gallo racconta quei paradisi aspri e lo sconforto che a volte prende la “gente che resiste”. Ma alla fine vince sempre la voglia di restare lassù, senza cadere nelle lusinghe delle sterili comodità che incantano la “gente della pianura”.

Gabriele Gallo (1986) vive a Mondovì (CN) ed è laureato in Scienze e Cultura delle Alpi presso l’Università degli Studi di Torino. Socio del CAI, si occupa di comunicazione e promozione del territorio, con particolare attenzione all’ambiente alpino della provincia di Cuneo. Collaboratore esterno del settimanale locale L’Unione Monregalese, ha già pubblicato Rifugiarsi nella descrizione di un attimo – Alpi Liguri” e Rifugiarsi nella descrizione di un attimo – Alpi Marittime (Daniela Piazza Editore, Torino 2013 e 2014) e Appassionato anche di meteo-climatologia alpina, Gallo dal 2009 è Vicepresidente dell’Associazione Onlus MeteoNetwork.

L'altra montagna di Gabriele Gallo
new MIYAGAWA by ventizeronovanta
ISBN 978 88 99 654 07 8
​​​​​​​8 €