Product details

Non basta leggere queste pagine con gli occhi. Bisogna affinare tutte le sensibilità, anche quelle più rarefatte, per rendersi conto che questo è un romanzo tridimensionale. Dietro il racconto febbrile con cui Kleist si congeda dagli uomini, si formano intorno a noi gli spazi austeri e in penombra di un palazzo neoclassico tedesco, si percepisce l’odore della polvere da sparo mescolata al profumo dei fiori serotini, si ascolta un violinista impegnato a ripetere un difficile passaggio di una sonata. Manifesto filosofico o gioco dell’immaginazione che trasfigura eventi reali. Flusso di parole cui abbandonarsi o percorso in cui ogni vocabolo nasconde un altro significato. Il monologo di Kleist resta una potente dichiarazione di libertà umana.



Andrea Leone è nato a Milano. I suoi libri: L'Ordine (La Vita Felice, collana Niebo, 2006, Premio San Pellegrino Opera Prima), Il suicidio di Holly Parker (Lampi di stampa, 2008), Stirpe (Lampi di stampa, 2009), La sposa barocca (AA.VV. Lietocolle 2010), Lezioni di crudeltà (Poiesis, 2010), 168 spaventi mortali (Edizioni della sera, 2012), "Scena della violenza" (La Recherche.it, 2013), Hyle -Selve di Poesia, (AA.VV. La Vita Felice 2013). È incluso nell'Antologia Un'altra linea lombarda (Antica Credenza di Sant'Ambrogio, 2014), curata da Milo De Angelis, sulla poesia milanese e lombarda degli ultimi cento anni.



Andrea Leone

Kleist

collana MIYAGAWA

ISBN 978889092 178 0

€ 8,00

Add to cart

Payment Methods:

Make a question about this product

Share in Facebook

Share what you like! Copy the link to this product and paste it wherever you want Copy

Product details

Non basta leggere queste pagine con gli occhi. Bisogna affinare tutte le sensibilità, anche quelle più rarefatte, per rendersi conto che questo è un romanzo tridimensionale. Dietro il racconto febbrile con cui Kleist si congeda dagli uomini, si formano intorno a noi gli spazi austeri e in penombra di un palazzo neoclassico tedesco, si percepisce l’odore della polvere da sparo mescolata al profumo dei fiori serotini, si ascolta un violinista impegnato a ripetere un difficile passaggio di una sonata. Manifesto filosofico o gioco dell’immaginazione che trasfigura eventi reali. Flusso di parole cui abbandonarsi o percorso in cui ogni vocabolo nasconde un altro significato. Il monologo di Kleist resta una potente dichiarazione di libertà umana.



Andrea Leone è nato a Milano. I suoi libri: L'Ordine (La Vita Felice, collana Niebo, 2006, Premio San Pellegrino Opera Prima), Il suicidio di Holly Parker (Lampi di stampa, 2008), Stirpe (Lampi di stampa, 2009), La sposa barocca (AA.VV. Lietocolle 2010), Lezioni di crudeltà (Poiesis, 2010), 168 spaventi mortali (Edizioni della sera, 2012), "Scena della violenza" (La Recherche.it, 2013), Hyle -Selve di Poesia, (AA.VV. La Vita Felice 2013). È incluso nell'Antologia Un'altra linea lombarda (Antica Credenza di Sant'Ambrogio, 2014), curata da Milo De Angelis, sulla poesia milanese e lombarda degli ultimi cento anni.



Andrea Leone

Kleist

collana MIYAGAWA

ISBN 978889092 178 0