L'obiettivo dell'Autore è quello di proporre un programma di allenamento della forza, fondato su basi razionali e di facile applicazione, che sia effettivamente utile per migliorare la prestazione del runner.


Running anatomy parte da un'accurata disamina di ciò che accade nell'organismo impegnato nello sforzo di correre e offre poi esaurienti spiegazioni sul come e sul perché dei movimenti della corsa.


Di grande effetto la focalizzazione su oltre 50 esercizi finalizzati all'incremento del livello prestativo e all'attenuazione del rischio di infortuni, resa possibile dalla presenza di 124 tavole anatomiche a colori, immediate nella comprensione e molto efficaci nel comunicare visivamente i concetti.
Una guida fondamentale nel pur affollato panorama editoriale sulla specialità corsa con tutte le caratteristiche peculiari che la rendono strumento scientificamente valido e di sicuro riferimento.

LEGGI QUALCHE PAGINA DEL LIBRO