LIBRERIA PROSPERI

Since April 26, 2012 Ascoli Piceno, largo Crivel...
@libreriaprosperi

FIGLI E PIANETI, Setz

Categories: Specialty:Books & E-books - Added on July 20, 2012 - # 103044

Mauser osservò la pelle del ginocchio. Sembrava proprio pelle di bimbo, pensò, lasciata intatta, chissà perché, dal decadimento che divorava il resto del corpo. Lanuginosa e bianca, davvero chiarissima, visibile nonostante il buio incipiente. Un lampo di luce. Si passò l’indice sul ginocchio. Soffice e liscio. Per sicurezza lanciò un’occhiata verso gli ospiti. Nessuno lo guardava. Svelto, premette le labbra contro il ginocchio. Un bacio. Sembra pelle di bimbo. Rosea, giovane isoletta. Pelle isolana. Baciata appena, solo sfiorata, tenera, come il contatto con la testa di un serpente e la sua liscia fronte da rettile. Che bello sarebbe acciambellarsi, adesso, pensò. Appallottolarsi, una sfera nuda in una conca. Le dita dei piedi in bocca, addormentarsi fino alla prossima primavera.

René Templ è un individuo pauroso, un padre inetto, un marito che tradisce la moglie. Ossessionato dal proprio corpo e dalle sue manchevolezze, si rifugia nella letteratura, trovando un mentore, e una figura paterna sostitutiva, nell’anziano filosofo Karl Senegger. Ed è a questo rapporto quasi morboso che egli sacrifica le proprie responsabilità verso la moglie e il figlio. Ma anche Karl Senegger è a sua volta un padre assente, troppo egocentrico per accorgersi del figlio, il geniale Victor. Un’anima fragile e sensibile, Victor, quasi un Kafka del giorno d’oggi, anch’egli tuttavia incapace di instaurare un legame positivo con Andreas, il figlio della fidanzata Nina, ragazza madre.
Come pianeti orbitanti che si avvicinano al lettore e si lasciano scrutare per un momento, i protagonisti di questo romanzo compongono una galassia di padri e figli allo sbando. Tormentati, impauriti, a volte grotteschi, sempre inadeguati, su di essi Clemens J. Setz costruisce un testo lunare, malinconico, umanissimo, un debutto letterario che sorprende per precisione ed equilibrio.

Uno dei migliori debutti letterari dell’anno.
FAZ

Se questo romanzo non fosse così fresco e sfrontato, si potrebbe pensare che Figli e pianeti sia il lavoro di uno scrittore dalla consumata esperienza, tali sono la sicurezza e la disinvoltura con le quali Setz racconta questa storia complessa.
Süddeutsche Zeitung

Sensibile ed empatico, con uno spiccato gusto per il gioco letterario ma al contempo sicuro di sé e leggiadro nel narrare: Clemens J. Setz è una voce della letteratura germanofona giovane ed eclettica, una scoperta affascinante.
Berliner Literaturkritik

Clemens J. Setz nasce nel 1982 a Graz, dove vive. Figli e pianeti, il suo primo romanzo, gli è valso l’Ernst-Willner-Preis nel 2008 e un riconoscimento governativo per il miglior esordio letterario dell’anno.

€14.00 €12.60
(approximately $13.52)
Quantity in stock: Sold out
Add to Cart
Shipping Costs
Shipping from: Italy
Shipping to Cost With another item
Italy €2.00
($2.15)
€0.50
($0.54)
Payment Methods

Altre forme di pagamento