Jafari Music

Since April 22, 2011 Santa Maria C.V.
@jafarimusic

Focusrite Liquid Saffire 56

Categories: - Added on April 23, 2011 - # 5815

Liquid Saffire 56 è la nuova interfaccia audio firewire multicanale a 2U di Focusrite. La tecnologia Liquid viene integrata nell’interfaccia Firewire Saffire PRO per offrire il suono autentico di diversi preamplificatori, un software di controllo estremamente intuitivo, un’eccellente flessibilità di routing e solida stabilità dei drivers.
Due degli otto preamplificatori della Liquid Saffire 56 utilizzano la terza generazione del Preamplificatore Liquid di Focusrite, offrendo la scelta di 10 diverse emulazioni. Queste includono emulazioni basate sul Neve 1073, il Pultec MB-1, il Telefunken V72 ed altri 7 (per maggiori informazioni sulle emulazioni visitate il sito www.focusrite.com).
Un controllo di harmonics su ciascun preamplificatore Liquid vi permette di trovare delle varianti nel suono degli originali vintage dello stesso modello, oppure di utilizzare creativamente livelli di distorsione armonica di secondo, terzo e quint’ordine per modellare il vostro suono.
La tecnologia Liquid per la preamplificazione di Focusrite unisce un front end analogico enormemente flessibile ad un DSP di ultima generazione che si occupa della Convoluzione Dinamica. Il processo di Convoluzione Dinamica brevettato dalla Sintefex consiste nell’applicazione di set di originali risposte d’impulso, dipendenti dal livello, ad un segnale audio. Queste risposte d’impulso misurate, campionate a numerosi livelli diversi e con ogni possibile combinazione di impostazione dei parametri, vengono applicate al segnale in ingresso, campione per campione, per ottenere un’autentica emulazione dello stadio di amplificazione. L’emulazione della preamplificazione microfonica tuttavia non può essere ottenuta soltanto tramite software.
E’ necessario anche l’hardware analogico per tener conto dell’interazione fisica con il microfono. Il front end analogico del preamplificatore Liquid permette un’enorme flessibilità nei parametri di resistenza e di condensatori. Con un percorso del segnale flessibile ed il valore d’impedenza variabile, è in grado di riprodurre le caratteristiche di interazione di diversi pre microfonici classici.
Combinato a dati di convoluzione dinamica completi, il preamplificatore Liquid riproduce tutti gli elementi chiave dei diversi design di preamplificatori microfonici.
La Liquid Saffire 56 non offre solo varietà di preamplificatori, garantisce anche integrità sonora. Sia i preamplificatori Liquid che quelli Saffire assicurano basso rumore e bassa distorsione, mentre la conversione digitale di qualità e la tecnologia JetPLL™, per l’eliminazione del jitter, assicurano pura qualità audio mentre il vostro suono passa dal dominio analogico a quello digitale.
Accanto ai 2 preamplificatori Liquid ed ai 6 preamplificatori Saffire, ci sono una serie di opzioni di ingresso/uscita: 10 uscite analogiche, 16 canali di ingressi/uscite ADAT, ingresso ed uscita
stereo SPDIF, MIDI I/O e 2 ingressi ‘loopback’ virtuali per il routing di audio digitale tra applicazioni software – ideali per registrare l’audio riprodotto all’interno del vostro computer. Gli ingressi Mic, Line ed Instrument utilizzano tutti connettori indipendenti, con la possibilità di selezionare il tipo di ingresso per ogni canale tramite il software di controllo. Di conseguenza, tutti gli ingressi possono rimanere collegati in modo permanente, pronti per qualsiasi cosa la vostra sessione di registrazione richieda. Le connessioni Word-Clock I/O, su connettori BNC, permettono alla Liquid Saffire 56 di comportarsi sia da master clock per il vostro studio, sia da slave rispetto ad un altro clock.
Ogni canale è caratterizzato da Phantom Power indipendente ed un filtro Passa Alto, attivabile dal pannello frontale; i due canali Instrument sono dotati anche di pad da -9dB per ottenere un headroom maggiore. Il metering a 5-LED sul pannello frontale per tutti gli ingressi, inclusi quelli ADAT e SPDIF, offre un’accurata visualizzazione di tutti i livelli.
Il software Saffire Mix Control, il Mixer/Router DSP senza latenza 18 x 16 fornito con la Liquid Saffire 56, è caratterizzato da opzioni di routing senza pari per le uscite e per il monitoraggio. Offre intuitive soluzioni di routing con un semplice click, un layout di missaggio chiaro e conciso, grandi meter per gli ingressi, le uscite, i submix ed il controllo di scelta delle emulazioni Liquid.
In bundle, con la Liquid Saffire 56, c’è anche la suite di plug in Focusrite. Gli ultimi plug in VST/AU Focusrite di Compressione, Riverbero, Gate ed EQ offrono un aggiornamento significativo rispetto agli effetti standard dei sequencer, dando un tocco di classe alla vostra sessione.
La Liquid Saffire 56 presenta, infine, due bus indipendenti per le cuffie, ognuno con il proprio controllo di livello disponibile sul pannello frontale. Un’uscita stereo dedicata al mix monitor è dotata di pad per una maggiore qualità audio quando è collegata a casse attive. Un circuito 'anti-thump' protegge i vostri monitor da colpi improvvisi quando si accende o si spegne l’interfaccia. I controlli sul pannello frontale includono un controllo per i monitor principali con tasti dim e mute, tutti integrati completamente all’interno del software customizzabile, per rispondere ad ogni possibile esigenza di monitoraggio, offrendo un set di controlli per qualsiasi set-up, dallo stereo base al completo surround 7.1.
Saffire Mix Control ed i canali ‘loopback’
Il Pannello di Controllo Saffire Mix Control trasmette 28 stream audio da e verso l’host. Sebbene ci siano solo 26 ingressi fisici (opposti alle 28 uscite), ci sono anche 2 ingressi virtuali, chiamati canali ‘loop back’. Questi sono configurabili nella sezione di routing del software e permettono all’utente di indirizzare audio digitale tra applicazioni software.
Ciò permette di:
Registrare un DJ mix per esempio da Traktor nel vostro sequencer.
Registrare dialogo o musica da un lettore DVD software nel vostro sequencer.
Registrare audio da un film riprodotto da QuickTime o Windows Media Player nel vostro sequencer
Registrare musica o audio riprodotto online nel vostro sequencer
Mixare insieme due o più DAWs e poi registrare nel vostro sequencer
La finestra software è costituita da 4 sezioni principali: un mixer, un router, una sezione monitor ed una sezione dedicata allo status della macchina. La sezione del mixer è costituita da 16 mixer indipendenti. Ogni mixer può ricevere fino a 18 canali dagli ingressi fisici della Liquid Saffire 56 oppure dalle uscite della DAW. Ciascun mix può essere mandato ad un qualsiasi numero di uscite fisiche. Sono presenti i comuni controlli di Solo, Mute, Pan, ma è inclusa anche una funzione PFL che permette al fonico di monitorare un singolo canale del mixer oppure un mix completo. E’ possibile creare un totale di 16 mix mono; i mix stereo utilizzano due canali. Questi possono essere utilizzati per creare mix indipendenti per il fonico, per diversi musicisti e per essere mandati ad unità di processamento esterne.
La sezione di router viene usata per mandare qualsiasi ingresso fisico, uscita della DAW oppure mix di questi creati dall’utente, a qualsiasi uscita hardware (10 analogiche e 18 digitali), oltre a due uscite ‘loop back’ che ritornano alla DAW. La sezione di monitor permette all’utente di impostare quale delle uscite analogiche vengono controllate dal pannello frontale. L’utente ha controllo di volume, dim, mute, mute left o right indipendenti, ed il summing mono delle uscite selezionate. Per utenti con diversi setup di monitoraggio, la sezione monitor permette di passare velocemente, per esempio, da un ascolto 2.1 ad un ascolto 5.1. La sezione di set-up della macchina ne indica lo status, permettendo all’utente di modificare la frequenza di campionamento, il clock digitale e decidere se lo S/PDIF venga trasmesso via connessione ottica o coassiale.

€714.00
(approximately $761.20)
Quantity in stock: Sold out
Add to Cart
Shipping Costs
Shipping from: Italy
Shipping to Cost With another item
European Union €45.00
($47.97)
€45.00
($47.97)
Italy €20.00
($21.32)
€20.00
($21.32)
Payment Methods

Collections