L'uomo tatuato. Odissea erotica di un mutante

Categories: Specialty:Books & E-books - Added on January 11, 2012 - # 46041

Ordinario mutante, privo di tuta aderente o di qualunque potere soprannaturale, Michele è un ragazzo di vent’anni alle prese con le prime esperienze sessuali che scopre di somatizzare il termine di ogni sua relazione con la comparsa di un tatuaggio.
Ciascun disegno, ora blasfemo e terrificante, ora ingrato e pacchiano, è comunque sempre drammaticamente reale nel descrivere come l’esperienza sia stata vissuta intimamente ed inconsciamente.
La psiche di Michele, pittore fantasioso e implacabile, usa la sua pelle come una tela bianca sulla quale vomitare i colori delle emozioni, dei pensieri e delle debolezze più intime.
Fingendo di ignorare la sua menomazione, Michele si lascia innamorare di Laura, una compagna di università apparentemente perfetta; ma quando la loro meravigliosa storia d’amore è in fase embrionale, lei vede il suo corpo e lo rifiuta, sparendo dalla sua vita.
Innamorato di una donna che non c’è e che non ha mai posseduto, vittima quindi del suo stesso amore e desiderio, per dieci anni Michele ha una serie di relazioni puramente carnali nelle quali recita il ruolo di carnefice ed attraverso le quali mostra quegli aspetti terribili della sua personalità che i tatuaggi vanno disegnando.
Scopate crude, fisiche ed estreme, coprono pian piano ogni centimetro della sua pelle fino alla comparsa di Roan, una italo neozelandese, bisessuale e nomade, completamente tatuata col tatuaggio Maori. Per Michele è l’inizio della consapevolezza di sé.

Era la prima volta che scaricavo, ma era pure la prima volta, seppure quasi a ventiquattro anni, che stavo facendo piangere una donna per il dolore di privarla della mia presenza.
Da una certa angolazione, molto laterale, c’era di che andarne fieri.

“Ci infilammo i cappotti ed uscimmo dal locale. L’aria fredda e umida della notte ingigantiva e fissava il nervosismo che si era creato fra noi. Laura non diceva nulla, rassegnata al suo essere maldestra o scettica sul poter rimediare al danno. Io tacevo perché avrei voluto le sue scuse e perché mi sembrava che nessuna strada fosse percorribile insieme a lei. Non potevo solo scoparla perché ciò che provavo per lei era sopra la soglia del disinteresse. Non potevo diventare il suo fidanzato perché ciò che provavo per lei era sotto la soglia dell’amore.”

Marco Lugli
L'uomo tatuato
pag. 309 formato 155x 230
Edizione 2011
ISBN 9788895412306

€16.00
(approximately $17.24)
Quantity in stock: Sold out
Add to Cart
Shipping Costs
Free Shipping
Payment Methods

Bank Transfer
Postepay
Collections