MISTY LANE SHOP

Since April 25, 2011 Roma, Via Luigi Arbib Pascu... 228 sales
@MISTYLANESHOP
Mailorder service since 1989. Sixties, Garage, Beat, Mod, Psych, Soul, Soundtracks. Original and reissue vinyl, CDs, DVDs, T-Shirts, Books, Fanzines. More info...

THE ROOKIES "Out Of Fashion" CD

Categories: Specialty:Music - Added on March 22, 2012 - # 66335

Since 1994, the Rookies have been playing pure and genuine garage rock, influenced by great bands from the middle of the sixties, the golden era when the beat garage sound took its first steps. .. We started out playing hundreds of unknown albums by bands like "Basement Wall", "The Living Daylights", "The Klubs", "The Effects", "Facts Of Life" and many many others, but without a doubt our biggest ... Altro...
Descrizione
Discography:
Half of Wednesday EP 1998 Teen Sound
Anyhow anywhere EP 2000 Teen Sound
Out of fashion CD 2005 Teen Sound

Compilation:
''I'm the kind'' on ''Time to time'' LP 1999 Teen Sound
''Wait till the summer'' on ''Expo 2000'' EP 2000 Misty Lane
''You don't have to say you love me'' on ''Today Is Just Tomorrow's Yesterday #3'' CD 2006 Misty Lane
''From above'' & ''I've been waiting'' on ''Lost in tyme #3'' CD 2006 Lost In Tyme

* * * * *

Out Of Fashion
Teen Sound 2005
"La prima cosa che mi ha colpito dei ROOKIES all'ascolto di OUT OF FASHION é il loro modo passionale e lirico di porgere la ' ballata garage ' . L'interpretazione ad esempio di Giovanni Orlandi di "YOU", cover dei Bumble Bees, mi ha preso al primo ascolto alla gola già dalle prime parole '..Listen baby....' .
Il suo timbro vocale ,al bivio tra l'adolescenziale e l'adulto ,ricorda molto il Jim Sohns degli Shadows of Knight degli anni d'oro.
Ballate garage dicevo : e cosa sono le loro composizioni se non stupende e smaglianti timeless garage-ballads ? La triste e darkeggiante "I WALK ALONE", la grintosa "YOU BETTER GO HOME" ( con l'armonica di Andrea Modicamore), la dinamica e sfaccettata "ASTRID" (con le tastiere di Paolo Negri), la lancinante "OUT OF FASHION", tutte scritte dal lead-vocalist Giovanni Orlandi ; con i chitarristi Federico Zanotti e Simone Modicamore, instancabili dispensatori per tutto il disco di distorsioni e folate fuzz, ma anche di suadenti e folkeggianti
timbri chitarristici.
Ma anche le covers di garage-bands talvolta del tutto oscure ,disseminate lungo quest'opera prima dei piacentini ,sono eseguite con approccio e perizia davvero ineccepibili: si va dalla perentoria e fascinosa "WHAT'S WRONG WITH YOU" degli Outsiders del compianto Wally Tax ;alla lisergica "CAN'T EBENEZER SEE MY MIND" dei Klubs, dal rock & roll di "BACKDOOR BLUES" dei Lost ,alla byrdsiana "ONE TIME AROUND" ( bravissimi Zanotti e Modicamore negli intrecci chitarristici ! ) dal refrain contagioso( un finale di disco folksy davvero prezioso ); dalla beat e martellante "I'VE WAITED SO LONG "( Motions) alla spasmodica "I WANT TO LIVE "( Mascots), sorta di incrocio tra Sorrows e Quicksilver; dall'epica ALWAYS WITH HIM ( Living Daylights) , alla contagiosa e crepuscolare "YOU"( dall'inizio dannatamente Modern Lovers )sino all'entusiasmante "I DON'T CARE "( Thor's Hammer) posta all'inizio del disco, dotata di un tiro chitarristico power-pop (...Real Kids ) .
L'inevitabile gioco di citazioni cui rimanda "Out of Fashion" , giunge ad includere anche i gloriosi Miracle Workers ; i piacentini ricordano a più riprese il garagismo appassionato e strascicato di Jerry Mohr e c. .
Una band ed un'opera prima quindi miracolosamente in equilibrio tra la purezza sixties, l'enfasi del garage-revival degli eighties e gli accenti malati del primissimo punk/power pop americano.
Ineccepibile e freschissima infine la produzione di Massimo del Pozzo per la sua Teen Records, dinamica e vitale divisione della Misty Lane Records.
Senza di lui il garage in Italia sarebbe ridotto al lumicino.
Pasquale Boffoli

Out Of Fashion
Teen Sound 2005
Pubblicando l’esordio sulla lunga distanza dei piacentini Rookies – in precedenza soltanto due EP su vinile – la Misty Lane da Roma, si conferma etichetta attenta alle sonorità fieramente passatiste del garage rock. Compagno di camera di quei Preachers di cui ci occupammo qualche mese fa, il quintetto emiliano ribadisce l’estetica della label capitolina con una calibrata miscela di omaggi all’epoca d’oro dei Nuggets.
Ascoltando questo “Out Of Fashion” vengono in mente i Creation di “Making Time”, i Count Five e i Blues Magoos. Fieramente e dichiaratamente “fuori moda” quindi, con chitarre acide su tappeti di Hammond, coretti, armonie vocali e cavalcate piene di fuzz in cui domina la voce alla Gordon Gano – l’unico riferimento più recente del 1965 – di Giovanni Orlandi.
Un disco certamente didascalico, ma suonato e arrangiato con un’attenzione e una passioni quasi maniacali per il dettaglio: ascoltate “I Walk Alone” e non vi sembrerà vero di essere nel 2005. In fondo, sarebbe troppo facile additare queste matricole per la loro scarsa originalità o l’attitudine furbetta con cui pescano a mani basse da oltre quarant’anni di garage rock. Baggianate. In contesti del genere, l’unica cosa che conta è il coefficiente di divertimento che un disco può dare. E in questo caso specifico le percentuali sono decisamente alte. Roteate i caschetti e rispolverate gli stivaletti quindi, il party è cominciato e non finirà prima di parecchio tempo
Hamilton Santià (Il mucchio)

Out Of Fashion
Teen Sound 2005
Giungono finalmente alla registrazione "lunga" i Rookies, gloriosi portabandiera del beat piacentino. La loro carriera è ormai (credo) decennale, e in questi due lustri i ragazzi hanno sempre continuato a suonare, affinando tecnica ed influenze. "Out Of Fashion" è sì un album "fuori moda", ma è "perfettamente fuori moda". Il piglio è completamente abbandonato a quelle che sono le sonorità originali del (Freak)Beat, del Neder Beat, senza dimenticare le radici folk rock. L'album è una raccolta di originali e di riproposizioni di classici minori (Thor's Hammer, The Attack, The Living Daylights, The Outsiders...) suonati con un rigore filologico che lascia trasparire una passione sincera. La produzione è curatissima, ogni singolo strumento è chiaro e godibile e il bilancio complessivo del lavoro è quello di un disco "fresco" e piacevole, che si ripropone volentieri per molti ascolti. La sua forza è la varietà, dagli attacchi lisergici di "I don't care", fino alle atmosfere più "laid back" di "What's wrong with you", per non parlare degli ottimi originals "Out Of Fashion", "I walk alone", "You better go home" e "Astrid". Notevole anche il lavoro grafico che "veste" il CD. Centro pieno per i Rookies.
Fab (Retrophobic)

Out Of Fashion
Teen Soun 2005
Lo dico chiaramente: non sarei affatto felice se tutto il mondo apprezzasse la musica dei ROOKIES. Sraebbe un po' come relegare il LORO suono nello sterile confine del gusto medio. Il gusto della maggioranza silenziosa.............ed i ROOKIES silenziosi non lo sono proprio per nulla. LORO sono degli "outsiders", oggi più che mai! Sono pecore nere fuori dal gregge, sono schegge di leggende minori sepolte dalle sabbie del tempo......... Hanno cercato il LORO suono attraverso ossessivi e maniacali ascolti di oscure bands come DOVERS, CHANTS, SQUIRES, SHADOW CASTERS, NEW BREED, MOTIONS, BINTANGS, Q65, OUTSIDERS, BIRDS,....... "OUT OF FASHION" contiene dieci covers (data l'oggettiva eccellenza di ognuna di esse non ritengo opportuno citarne alcuna, è una mera questione di gusti personali, pertanto....) scelte ed interpretate nell'unico modo possibile e quattro brani originali che non solo hanno un'incredibile suono "vintage" (termine d'obbligo in quanto molto "cool"!!!) ma sono anche splendide e dinamiche canzoni che potrebbero tranquillamente essere covers a loro volta. Puro folk-punk e dutch r&b, ma mi rendo conto che questi termini possono significare molto poco per tutti quelli che non sono ospiti fissi dell'edificio dove ci troviamo.............Quì abbiamo tutti beatle-boots e capelli a caschetto ed indossiamo degli strani camici bianchi che fasciano il corpo e ci limitano molto i movimenti. Eppure siamo tutti felici e sorridenti! Nel 1965!!! Il tempo si è fermato nell'anno dove non sono ancora morte le utopie e le ipotesi riguardo la possibilità di un mondo migliore. Finchè esisteranno questi suoni, credetemi, sarà comunque possibile immaginarlo un modo migliore. Almeno con la fantasia!!! Grazie, ROOKIES.
Fabio Avaro

€18.00
(approximately $19.31)
Quantity in stock: Sold out
Add to Cart
Shipping Costs
Shipping from: Italy
Shipping to Cost With another item
European Union €7.00
($7.51)
€3.00
($3.22)
Italy €5.00
($5.36)
€2.00
($2.15)
Everywhere else €10.00
($10.73)
€4.00
($4.00)
Payment Methods

Tags